Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

100 sfumature di Viole

è una serie di eventi che da l’occasione unica per ammirare insieme varietà di viole dai colori più differenti e originali

100 sfumature di Viole è un evento organizzato da Così naturalmente e Verdevivo

In collaborazione con i migliori garden center e punti vendita di piante e fiori. Le mostre si svolgeranno tra fine settembre e fine ottobre, presso i garden center aderenti,

100 sfumature di viole è una evento che mette in mostra la straordinaria fioritura di più di cento colori e tipi diversi di viole.ù

Le viole del nostro assortimento possono essere trapiantate all’aperto sia in autunno che in primavera. Resistono al gelo e, anche se durante l’inverno le vedrete un po’ “tristi”, queste piantine torneranno a crescere e a fiorire in maniera straordinaria al rialzarsi delle temperature. Inoltre Miniviole ricadenti e Miniviole, fioriscono anche in inverno.Le migliori fioriture si ottengono trapiantando in autunno; è molto importante, però, dare concime (granulare nel terreno o liquido) e acqua anche in inverno.
Anche se non è visibile, le piante crescono lentamente anche con il freddo e si preparano a dare il meglio di sè in primavera.Se il terreno è gelato, potete aspettare il tardo pomeriggio o una giornata di sole, per dare un po’ di acqua e di concime liquido.
Quando preparate il terreno prima di trapiantare è importante mettere terriccio nuovo e concimato, soprattutto nelle vasche e nelle ciotole, ma anche nelle aiuole. Le viole vanno trapiantate a 10-20 cm una dall’altra; in particolare, ricordate che per le Miniviole ricadenti, minore è la distanza (10 cm) maggiore è la crescita in lunghezza. Il periodo migliore per trapiantare è il mese di ottobre, ma è possibile farlo anche in settembre e in novembre, oppure in primavera da febbraio in poi. Le viole sono piante che amano il sole, ma si adattano bene anche alle zone di mezz’ombra (dove il sole arriva solo per una parte della giornata).
Crescono anche nelle zone di ombra piena, ma fioriscono meno. Le viole non soffrono di particolari malattie. Un eventuale eccesso di acqua – uno dei problemi più comuni – può causare il deperimento e il distacco dal terreno di alcune piantine. Per evitarlo irrigate con costanza ma senza eccessi e usate un terriccio drenante, con sabbia e/o ciotoli sul fondo della vaschetta. Se la primavera è molto umida, può svilupparsi la Peronospora, una malattia riconoscibile dalla muffetta polverosa di colore ianco-marroncino sotto le foglie; per prevenirla si consiglia di usare prodotti a base di rame.

L’IDEA: per avere sempre balconi rigogliosi, anche in inverno, potete trapiantare le viole nelle cassette già in settembre-ottobre e metterle da parte; quando tra novembre e dicembre il gelo rovinerà e farà sfiorire i gerani o le surfinie (o altro) che avevate messo in primavera – estate, potrete sostituirli con le vaschette di viole, già cresciute e in piena fioritura.

Totem 3_compressed (1)

A3_VIOLA_DEL_PENSIERO

A3_VIOLA_CORNUTA

A3_MINIVIOLA A3_

MINIVIOLA RICADENTE

Torna in cima